Centro di monitoraggio della disinformazione relativa al Coronavirus

Con la diffusione in tutto il mondo del coronavirus di Wuhan e della malattia da esso causata, nota anche come COVID-19, si stanno diffondendo anche informazioni false e fuorvianti. In questa pagina dedicata al rilevamento di queste informazioni pericolose, puoi monitorare la situazione.

Di seguito sono elencati tutti i siti di notizie – fino ad ora 144 – che abbiamo identificato avere pubblicato informazioni false o fuorvianti collegate al virus, in Italia, Germania, Regno Unito, Francia e Stati Uniti. Troverai siti noti per aver pubblicato contenuti falsi in materia di salute, e siti politici le cui teorie del complotto si estendono ben oltre la politica. Sorprendentemente, vedrai anche alcuni siti che in genere scrivono informazioni accurate, ma che in questo caso hanno pubblicato informazioni non comprovate, che si sono rivelate false.

Per leggere la recensione completa di ogni sito, clicca sul nome della testata e accedi alla scheda informativa di NewsGuard (in alcune schede i contenuti relativi al coronavirus sono stati evidenziati).

Per leggere la recensione completa di ogni sito, clicca sul nome della testata e accedi alla scheda informativa di NewsGuard (in alcune schede i contenuti relativi al coronavirus sono stati evidenziati).

Inutile dire che questo è un lavoro in corso su un tema che ha nuovi sviluppi ogni giorno. Se hai trovato informazioni false sul coronavirus di Wuhan in un sito che non abbiamo elencato qui di seguito, segnalacelo qui o contattaci tramite la nostra hotline sulla disinformazione.

Per saperne di più sul lavoro di NewsGuard sulla disinformazione relativa al coronavirus, leggi questo articolo scritto da uno dei nostri analisti, guarda questo servizio della BBC, o leggi l’articolo di Pensiero Scientifico Editore pubblicato sul sito dell’Ordine dei Medici, Dottoremaeveroche.it.

Per informazioni affidabili sul coronavirus di Wuhan, ti invitiamo a consultare siti di istituti di sanità pubblica come quelli del Ministero della Salute, dell’Ordine dei Medici e dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Siti che hanno pubblicato informazioni false o fuorvianti sul coronavirus:
Elencati per paese (in ordine alfabetico)

Italia

Francia

Germania

Regno Unito

Stati Uniti

Altro

Ultimo aggiornamento, 27 marzo 2020

Correzione: Una versione precedente di questa pagina includeva erroneamente il sito LeMediaPourTous.fr. NewsGuard si scusa per l’errore.